SOSTENIBILITÀ E RESPONSABILITÀ

Campagna sociale “Conoscere l’Alcol”

Campagna sociale “Conoscere l’Alcol” Pernod Ricard Italia è attivamente impegnata nella sensibilizzazione sul consumo moderato e responsabile delle bevande alcoliche. Realizzata in collaborazione con altre aziende del settore, la campagna “Conoscere l’Alcol” è riconosciuta anche dal Ministero della Salute per il suo alto valore sociale all’interno del programma “Guadagnare salute”.

Con il supporto di Auchan, Simply e Gallerie Commerciali Italia, l’iniziativa consiste in un’opera di educazione del pubblico svolta con l’intervento di personale dedicato in 200 punti vendita della grande distribuzione in tutta Italia. Numerosi i materiali prodotti a supporto, dai display a scaffale ai leaflet che illustrano le quantità di alcol, fino ai quiz per coinvolgere direttamente il pubblico. L’iniziativa, ormai al terzo anno di vita, ha riscosso un grande successo. A dirlo sono i numeri raccolti da GFK Eurisko, in base ai quali, grazie all’attività informativa, la cartellonistica e i quiz svolti nei centri commerciali e nei punti vendita che hanno aderito all’iniziativa, la percentuale di persone molto interessate ai temi legati al consumo moderato di alcol è salita dal 36% al 76%, mentre il coinvolgimento nel progetto è passato dal 27% al 65%.

Campagne sociali rivolte ai giovani

Sempre sul fronte del Bere Responsabile, Pernod Ricard Italia promuove attivamente una serie di progetti per la sensibilizzazione specifica dei giovani. Dal 2010 Pernod Ricard Italia è partner di ESN Italia, sezione italiana di “Erasmus Student Network” - associazione che riunisce 40.000 ragazzi italiani e stranieri. Grazie a questa partnership, dal 2011, organizza nelle principali città italiane i “Responsible Party”, feste per studenti Erasmus che hanno l’obiettivo di promuovere il consumo responsabile di alcol. La priorità di Pernod Ricard Italia è quella di quella di educare i giovani maggiorenni ad un consumo moderato e di sensibilizzare i minori al non consumo di alcol. Inoltre, Pernod Ricard Italia disincentiva il consumo di alcol se si guida, se si è in stato di gravidanza o se si stanno assumendo farmaci. 

Responsib’All Day

Giunto alla sua settima edizione nel 2017, il Responsib’All Day ribadisce l’impegno verso il territorio in cui Pernod Ricard opera e i suoi abitanti con un action day annuale durante il quale tutti i dipendenti della sede italiana escono dai loro uffici e si mettono a disposizione per sostenere le comunità locali con diverse attività. Si tratta di un’iniziativa che il Gruppo Pernod Ricard porta avanti in tutto il mondo coinvolgendo direttamente per un giorno tutti i 18.500 dipendenti delle sue 85 filiali.
Dal 2011, anno del battesimo di questo progetto, sono state realizzate 103 iniziative e le comunità che hanno beneficiato del sostegno del Gruppo sono state ben 100 in tutto il mondo. Dalla prima edizione del Responsib’ALL Day i dipendenti hanno dedicato oltre un milione di ore alle comunità locali. Essere responsabili e sostenibili a lungo termine fa parte del DNA aziendale.

Environmental Roadmap: l’impegno di Pernod Ricard Italia

È un progetto istituito nel 2011 dal Gruppo Pernod Ricard con l’obiettivo di ridurre entro il 2020 l’impatto sull’ambiente, nel quale sono state coinvolte tutte le filiali, compresa quella italiana. Nel nostro Paese, in particolare negli uffici di Milano e nel sito produttivo di Canelli, sono stati avviati diversi progetti per fare di Pernod Ricard Italia un brand totalmente sostenibile e responsabile.
Il primo step è stato quello di valutare i rischi ambientali, inclusi quelli legati all’uso di materie prime e ingredienti particolarmente dannosi per il territorio. Ma sono state avviate anche azioni concrete per abbattere il consumo di acqua, ridurre quello di energia e promuovere l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili. Inoltre è stata organizzata un’accorta gestione dei rifiuti con l’obiettivo di eliminare totalmente il conferimento a discarica,
introducendo il riutilizzo degli scarti e incrementando l’uso di materiali riciclabili.
Nei primi 5 anni del progetto a tutela dell’ambiente i lavori si sono concentrati sui siti produttivi, ma in futuro le buone pratiche saranno estese a fornitori e collaboratori del Gruppo, stabilendo nuovi standard di operatività in tutta la catena del valore: dalle materie prime alla progettazione dell’imballaggio, fino alla gestione della fine del ciclo di vita del prodotto. Uno sforzo che ha già dato risultati interessanti.
Basti dire che tra il 2010 e il 2016 il consumo di energia per unità di prodotto nei vari siti si è ridotto del 19% e le emissioni di Co2 sono calate del 25%. Mentre il consumo di acqua è sceso del 17%.

Green Office

Pernod Ricard Italia, coerentemente con il suo impegno nell’ambito della sostenibilità, sensibilizza ogni giorno i dipendenti sui temi ambientali e di riduzione degli sprechi anche nel quotidiano in ufficio.
Un impegno che si traduce nella quotidiana attenzione ai dettagli, dalla realizzazione di aree dedicate alla raccolta di carta da riciclare, all’utilizzo di bottiglie di acqua in vetro durante le riunioni, alla dotazione di macchinette per il caffè con bicchieri in materiale riciclabile. A queste si aggiunge la disponibilità di healthy snack, bio food e frutta a Km 0.